Il punto sullo sport pugliese

Il punto sullo sport pugliese

Le ultime giornate trascorse dello sport pugliese sono state le ultime con la possibilità della presenza del pubblico. Infatti l’ultimo DPCM sulle misure anticovid, in vigore dalla mezzanotte di ieri, prevede che tutte le gare sportive dei campionati professionistici e dei campionati dilettantistici nazionali si svolgano a porte chiuse.
Intanto, nell’ultima giornata di serie A maschile, sono andati in gol i due pugliesi Ciccio Caputo e Gaetano Castrovilli. Una rete per l’attaccante altamurano nella partita contro il Torino. Addirittura due reti ed un assist per il centrocampista di Minervino Murge, nella partita vittoriosa della Fiorentina contro l’Udinese. Così Caputo sale a 5 gol in 5 partite, mentre Castrovilli è a quota 4 reti e ha già superato il suo record personale di 3 gol segnati la scorsa stagione.

Due pareggi per il Lecce nelle ultime due giornate del campionato di serie B maschile giocate la scorsa
settimana. Il primo in rimonta contro la Cremonese (2 a 2 in casa) e il secondo maturato a Cosenza, dopo essere andato in vantaggio e aver sbagliato un rigore con Coda sullo 0 a 1. Il gol del Cosenza dell’1 a 1 è però viziato da un chiaro fuorigioco. I salentini sono fermi così a 6 punti in 5 partite e registrano finora un’unica vittoria contro l’Ascoli, in trasferta. Troppo poco per le speranze di promozione dei salentini. Il problema principale dei giallorossi è la mancata realizzazione delle tante occasioni create durante una partita. C’è ovviamente tutto il tempo per rifarsi e rimanere agganciati al treno delle squadre che lottano per la promozione. Ma i salentini devono segnare sicuramente di più. La prossima partita al Via del Mare contro il Pescara, fanalino di coda della classifica, è un’occasione ghiotta. Intanto, prima della partita di campionato di domenica prossima, il Lecce sarà impegnato domani, alle 14, nella trasferta contro il Torino, per il terzo turno della Coppa Italia.

Anche nel campionato di serie C maschile si sono giocate due giornate nell’ultima settimana. Nella sesta giornata del girone C, giocata mercoledi scorso, era in programma il derby pugliese tra Monopoli e Bari, in casa dei monopolitani. 0 a 0 il risultato finale, una partita equilibrata tra le due compagini con poche occasioni da entrambe le parti. Un punto in trasferta anche per Virtus Francavilla e Bisceglie. Brutta sconfitta invece per il Foggia, in casa contro l’Avellino. I rossoneri hanno perso anche la successiva contro la Ternana fuori casa, gara valida per la settima giornata, per 2 a 0. Unica giustificazione per gli uomini allenati da Marco Marchionni è l’aver affrontato due formazioni tra le più in forma del campionato. Ma finora sono solo 3 i punti in classifica in 5 partite. Procede spedito invece il Bari che, dopo il pareggio con il Monopoli, vince il posticipo serale della settima giornata contro il Catania per 4 a 1. I biancorossi hanno ribaltato il risultato dopo essere andati in svantaggio nel primo tempo. Con questa vittoria i galletti si piazzano al secondo posto, con 14 punti, dietro la Ternana, a 15. Gli umbri hanno però una partita in più. Davvero un ottimo inizio di campionato per gli uomini di mister Auteri, che stanno confermando le aspettative della vigilia. Vittorioso anche il Monopoli in trasferta contro la Cavese. I ragazzi allenati da mister Scienza hanno un ruolino di tutto in rispetto in trasferta (7 punti in tre gare disputate lontano da Monopoli), ma stentano in casa (1 punto in 3 gare). I monopolitani devono cominciare
presto a vincere tra le mura amiche per confermare le proprie ambizioni playoff. Nella settima giornata, prima vittoria del Virtus Francavilla, in casa, contro il Potenza, per 2 a 1. Con questa prima affermazione gli uomini allenati da mister Trocini si portano a 5 punti in classifica, due punti più su
della zona play-out, da tenere a debita distanza. Il Bisceglie invece non ha giocato. Nella prossima giornata, l’ottava del girone C, derby pugliesi tra Foggia e Bari, allo Zaccheria, e tra
Monopoli e Virtus Francavilla. Il Bisceglie, invece, andrà a far visita alla Juve Stabia.
Intanto, il Monopoli sarà impegnato nel terzo turno di Coppa Italia a Cosenza. La gara è prevista per domani alle ore 15.

A causa dei protocolli preventivi Covid, si sono invece giocate solo quattro partite della quinta giornata del girone H di serie D maschile. Finisce 1 a 0 il derby tra Brindisi e Fidelis Andria. Perdono Molfetta e Francavilla in trasferta, rispettivamente contro Sorrento e Picerno. Pareggia infine il Bitonto, in casa contro il Lavello. Le altre partite si recupereranno nelle prossime settimane. In classifica, in testa il Sorrento, con Brindisi e Casarano subito dietro. Nella sesta giornata, prevista per domenica prossima, derby pugliesi tra Taranto e Brindisi, all’Erasmo Iacovone, e tra Nardò e Casarano.

Non smette di vincere l’Happy Casa Brindisi nel campionato di A1 di basket maschile. Gli uomini allenati da mister Vitucci si sono imposti per la quarta volta consecutiva, questa volta sull’Alma Trieste, in Friuli. Il match si è concluso 79 a 76 per i brindisini, i quali sono stati abili a ribaltare negli ultimi 3 minuti finali il parziale di 76 a 71 per i triestini. Con questa ennesima vittoria, l’Happy Casa resta al secondo posto in classifica, assieme a Venezia, a 8 punti, dietro l’Olimpia Milano a punteggio pieno. Nella prossima giornata, i brindisi affronteranno in casa la Fortitudo Bologna.

Grande vittoria, la prima in trasferta, anche per la Prisma Taranto nel campionato di serie A2 di volley maschile. I tarantini si sono imposti per 3 set a 1 sul campo del Cantù. Brutta sconfitta invece per la New Mater Castellana, che perde per 3 set a 0 in casa contro Bergamo. In A2 femminile, ennesima vittoria per il Cutrofiano, la sesta consecutiva, questa volta contro Macerata. Le ragazze di coach Carratù confermano il primato solitario in classifica, a 16 punti.

COMMENTS (2)

  • comment-avatar
    Giuseppe Loiacono 29 Ottobre 2020

    Il Bari vince bene, è vero, ma continua ancora a mostrare incredibili cadute di concentrazione: nel primo tempo ha sofferto in maniera assurda il Catania, quasi addormentato e quasi fosse una squadra completamente diversa da quella del secondo tempo. Probabilmente deve ancora crescere e far amalgamare bene i suoi nuovi acquisti.

  • comment-avatar
    Giuseppe Loiacono 29 Ottobre 2020

    Il Bari vince bene, è vero, ma continua ancora a mostrare incredibili cadute di concentrazione: nel primo tempo ha sofferto in maniera assurda il Catania, quasi addormentato e quasi fosse una squadra completamente diversa da quella del secondo tempo. Probabilmente deve ancora crescere e far amalgamare bene i suoi nuovi acquisti.