Il Medimex sbarca sul web. Dal 3 al 21 Giugno incontri e lezioni di musica con Tommaso Paradiso, Ghemon, Pinguini Tattici Nucleari e tanti altri

Il Medimex sbarca sul web. Dal 3 al 21 Giugno incontri e lezioni di musica con Tommaso Paradiso, Ghemon, Pinguini Tattici Nucleari e tanti altri

Di Daniele De Bartolo, Bari – Siamo ufficialmente a Giugno. Per alcuni questo rappresenta una terribile scoperta, per altri un piacevole traguardo. E’ vero che sembra che i mesi più difficili per l’emergenza sanitaria siano passati e a giorni le limitazioni diminuiranno ancora di più, ma rimane in tutti un po’ di amarezza per il tempo passato, per quei giorni interminabili trascorsi ad aspettare, a sperare in notizie migliori e a credere che tutto andrà bene.


Resistono però ancora alcuni comportamenti, alcune abitudini che per ora non torneranno alla normalità. Parlo ovviamente dell’intrattenimento dal vivo. Se da un lato per quanto riguarda gli spettacoli teatrali e le discoteche si sta pensando ad una riapertura con tutte le precauzioni da prendere, dall’altro sicuramente quest’estate mancheranno i grandi eventi dal vivo, quelli che ci facevano stare ore in fila aspettando il nostro artista preferito. Tra i tanti eventi spostati o annullati compare anche il Medimex la fiera della musica organizzata dal 2011 da Puglia Sounds. La manifestazione, che negli anni ha portato grandi artisti quali gli Editors, i Placebo, Liam Gallagher, Patty Smith e tanti altri nelle piazze di Bari prima e nelle ultime edizioni di Taranto, era programmata dal 16 al 25 Aprile nella città Ionica ed è stata ovviamente annullata per l’emergenza Covid.
Ma il patrimonio di incontri d’autore per addetti ai lavori ed appassionati non poteva andare sprecato. Ed ecco che nasce Medimex D ovvero la versione della Fiera della Musica totalmente fruibile in digitale. “Il Progetto di Medimex D è un vero e proprio tavolo di confronto sui temi più importanti dell’industria musicale: streaming, comunicazione ai tempi del covid, social, incontri con ospiti internazionali, scuole della musica per appassionati e addetti ai lavori. Un progetto inedito in Italia che contiene bandi che hanno avuto consenso nel tempo e idee innovative che vogliamo far emergere” sono le parole di Cesare Veronico coordinatore di Puglia Sounds e direttore artistico del Medimex.


Ma andiamo nei dettagli. La versione digitale del Medimex parte mercoledì 3 Giugno e si concluderà il 21 Giugno. Un evento lungo quasi un mese quindi che coinvolgerà appassionati e addetti ai lavori con un programma ricco di webinar, live stream, workshop, focus, ospiti internazionali e lezioni di rock.
Non mancheranno gli ospiti prestigiosi che discuteranno dei vari aspetti legati alla musica in Italia. Si parte con Tommaso Paradiso che il 4 Giugno discuterà del futuro della musica live col giornalista Ernesto Assante e con Clemente Zard. Ci sarà anche Ghemon ospite di un incontro sulla musica in streaming. Gli ultimi due ospiti arrivano al medimex freschi del successo all’ultima edizione del Festival di Sanremo in cui hanno raggiunto la terza e la quarta posizione finale. Parlo di Riccardo Zanotti leader del gruppo rivelazione dei Piguini Tattici Nucleari che dirà la sua sul rapporto tra le major e la crisi il 18 Giugno. Il giorno prima invece toccherà a Francesco Sarcina leader de Le Vibrazioni partecipare ad un incontro dal tema La crisi è indie? insieme a Claudio Ferrante di Artist First.

Tra i tanti appuntamenti di questa edizione del Medimex D vanno sicuramente segnalati gli incontri organizzati da No-de che curerà dei laboratori a numero chiuso con argomenti che andranno dalla musica da film, in un incontro con Claudio Simonetti dei Goblin, alla musica per i videogiochi e sul contratto editoriale destinato alle sincronizzazioni. “La filiera della musica ci sta enormemente a cuore e la Puglia con i suoi artisti e i suoi professionisti ha molto da dare al suo pubblico, ecco perché il lancio dei nuovi bandi di PugliaSoundsPlus2020 e l’arrivo di MedimexDigital2020 con i tantissimi live digitali in programma dal 3 al 21 giugno rappresentano un’importante ripartenza e un’opportunità imperdibile per tutto il comparto e non solo” è il commento dell’Assessore Regionale all’Industria turistica e culturale Loredana Capone.

COMMENTS