Calcio: in serie maschile A il Lecce perde in casa con il Napoli. In serie A femminile, nuovo pareggio per la Pink Bari. Serie C il Bari perde il derby con il Virtus Francavilla ed esonera Cornacchini. Serie D, vincono Brindisi e Taranto.

Calcio: in serie maschile A il Lecce perde in casa con il Napoli. In serie A femminile, nuovo pareggio per la Pink Bari. Serie C il Bari perde il derby con il Virtus Francavilla ed esonera Cornacchini. Serie D, vincono Brindisi e Taranto.

Di Rogero Paci, Bari – Nella quarta giornata di serie A maschile, il Lecce perde 4 a 1 il derby del Sud con il Napoli. E’ un risultato che non lascia dubbi sull’andamento della gara, ma che ha visto comunque il Lecce quantomeno provarci fino alla fine. I salentini vengono battuti dalla vena realizzativa del bomber Fernando Llorente, già a quota 2 gol nella prima partita giocata dall’inizio. Dopo un inizio promettente per i giallorossi, che vanno vicini al gol in due occasioni, è proprio l’attaccante spagnolo ad andare in gol con un tiro ravvicinato imparabile per Gabriel. Subito arriva il raddoppio dei partenopei, con un rigore trasformato da Insigne. I giallorossi accusano il colpo e i napoletani trovano il terzo gol con un gran tiro da fuori area di Fabian Ruiz, ad inizio del secondo tempo. I salentini si buttano in avanti e trovano il gol della bandiera con un rigore trasformato da Mancosu. Fissa il risultato sul 4 a 1 un altro gol da posizione ravvicinata di Llorente. Alla prossima, nel turno infrasettimanale serale di mercoledì, i salentini andranno a far visita alla Spal, squadra con le stesse ambizioni di permanenza in A del Lecce. Domenica gli emiliani hanno perso fuori casa per 3 a 0 con il Sassuolo, grazie anche ad una doppietta del bomber altamurano Ciccio Caputo. Sarà importante per il Lecce non perdere e provare a vincere per tentare ancora di fare i punti in trasferta, dopo la vittoria a Torino. Si sapeva che con un calendario così duro all’inizio sarebbe stato difficile fare troppi punti, ma comunque c’è tutto il tempo per migliorarsi per gli uomini di Liverani. Ora il Lecce è a 3 punti, al penultimo posto in classifica assieme a Parma, Udinese, Spal, Sampdoria e davanti alla Fiorentina.
Nella seconda giornata di serie A femminile, la Pink Bari, in vantaggio al’76 con un gol della barese Debora Novellino,

viene raggiunta al 92′ da un gol dell’attaccante del Tavagnacco Ivanusa. Sembrava davvero potesse arrivare la prima vittoria in campionato, perlopiù in trasferta, ma le ragazze di mister Copernico si sono dovute accontentare anche stavolta di un solo punto. Il prossimo turno si giocherà il 12 ottobre alle 15 e il Bari ospiterà allo stadio di Bitetto l’Hellas Verona, ora a quota 4 in classifica.


Vincono tutte le pugliesi tranne il Bari nella quinta giornata del girone C della serie C maschile. I biancorossi perdono il derby pugliese con la Virtus Francavilla ed esonerano il mister Cornacchini, già in bilico dalla prima sconfitta in casa contro la Viterbese. Troppo pochi 7 punti in 5 giornate per la società barese. I baresi hanno sfoderato a Francavilla probabilmente la miglior prestazione vista fino ad ora, ma nel momento di massima spinta i brindisini hanno trovato il gol approfittando dell’ennesimo svarione difensivo degli uomini di Cornacchini. Dopo il gol, la reazione del Bari non c’è stata ed è stata proprio la mancanza di carattere della squadra una delle motivazioni che ha portato all’esonero del tecnico. Già domani potrebbe essere ufficializzato il nome del nuovo allenatore. Tra i papabili si fanno i nomi di Castori, Baroni e Cosmi. Già mercoledì, nel turno infrasettimanale serale, arriva infatti il Monopoli al San Nicola, ed è forse l’avversario peggiore che il Bari potesse incontrare. I biancoverdi, dopo il colpaccio a Terni, hanno infatti vinto di nuovo in casa contro il Catania e sono stato in grazia. La vittoria con i siciliani è arrivata tra l’altro in rimonta: i pugliesi infatti, in svantaggio all’inizio del primo tempo per 2 a 1, sono riusciti a ribaltare il risultato vincendo per 4 a 2. Con questa vittoria il Monopoli si porta a 9 punti, a -3 dalla Ternana in vetta.

L’altra grande impresa la fa il Bisceglie, che passa 1 a 0 ad Avellino. Dopo il gol, arrivato all”inizio del secondo tempo grazie ad uno splendido contropiede, i neroazzurri resistono con ordine al forcing campano alla ricerca del pareggio. Sono 3 punti fondamentali perché portano il Bisceglie a 7 punti, lontano dalle zone più basse della classifica e a pari merito con il Bari. Un gradino sotto sta la Virtus Francavilla, a 6 punti e a +5 dalla zona playout.
Nella quarta giornata del girone H della serie D maschile, va di misura al Brindisi il derby con l’Audace Cerignola. Altro derby, altro 1 a 0 per la Fidelis Andria sul Casarano. Vince il Taranto per 4 a 1 in Val d’Agri, mentre finisce 3 a 3 il derby tra Foggia e Gravina. Vince l’Altamura in casa, mentre perdono per 1 a 0 il Bitonto e il Nardò in casa, e il Fasano a Sorrento. In classifica guidano Fasano, Brindisi e Taranto a 9 punti, seguite da Foggia, Altamura e Gravina a 7.

COMMENTS