Il teatro va in carcere: al via Way Out una rassegna di sei spettacoli nel carcere Fornelli di Bari.

Il teatro va in carcere: al via Way Out una rassegna di sei spettacoli nel carcere Fornelli di Bari.

Di Daniele De Bartolo, Bari – Il carcere apre le porte al teatro. Per sei serate, infatti, l’istituto penale per minori Fornelli sarà la location per Way Out visioni e suoni per un teatro altrove – una rassegna di teatro organizzata dalla compagnia Casateatro in collaborazione con il Ministero della GiustiziaDipartimento Giustizia Minorile e di Comunità, l’Istituto penale per i Minorenni “N. Fornelli” – Bari e i Teatri di Bari/Teatro Kismet OperA.

Sei Serate in cui artisti di fuori e di dentro si mescoleranno e porteranno creazioni sceniche e sonore, alcune delle quali elaborate per l’occasione e/o in prima assoluta, e daranno vita ad un evento tra teatro e musica, aprendo e mostrando alla città un inedito e sorprendente spazio professionale d’arte e di cultura.

Si comincia mercoledì 19 e giovedì 20 giugno con La Bellezza del niente, azione – racconto di e con Roberto Corradino e Piera Del Giudice da un’idea di Lello Tedeschi. Lo spettacolo, realizzato per l’occasione, riflette sul teatro come desiderio e passione. Nel cast sarà presente anche Alex Nistor un detenuto-attore.

A seguire faranno il loro festante e travolgente ingresso i ritmi sonori di House Bembè. Nato da un progetto musicale ideato da Tommaso Scarimbolo, la House Bembè, prende vita dall’incontro fra djembe, percussioni classiche e attrezzi di uso quotidiano che producono suoni come tegami, molloni, cerchi d’auto, legni, pietre, acqua, scale per creare una performance carica di energia che mischia musica afro e tribale con le sonorità house ed elettroniche.

Il programma continua il giorno seguente, venerdì 21 Giugno, con Roberto Corradino che porta sul palco del Fornelli una sua rivisitazione della fiaba Pinocchio di Collodi. Un Pinocchio senza pelle in fuga dalla sua storia che corre a fare i conti con Collodi. Le scorribande di un burattino, uno qualsiasi uno di noi, guaio umano troppo umano che scappa da ogni soluzione obbligata.

Dopo una pausa di qualche giorno la rassegna riparte mercoledì 26, giovedì 27 e venerdì 28 giugno con Tutto ricordare, tutto dimenticare che vedrà in scena il ritorno del detenuto-attore Alex Nistor in compagnia di Piera Del Giudice. Il testo e la regia sono affidati a Lello Tedeschi. È uno spettacolo ispirato a Pinocchio, ma senza seguirne didascalicamente la storia: in un clima di lucida e tragica ironia, i bagliori delle sue vicende si sovrappongono a quelle di un giovane dei nostri tempi, un’apprendista dell’esistenza accompagnato da una giovane donna in cui riverbera, come in un sogno, la figura della Fata. Che però non ha nulla da insegnare, né, tanto meno, vuol farsi madre. Sorella, forse, guida complice, specchio su cui far rifrangere desideri, mancanze, speranze, paure…

Il progetto fa parte della storica collaborazione tra Teatro Kismet e l’Istituto penale minorile Fornelli. E’ già da più di ventanni che a partire da un protocollo di intesa tra Ministero Della Giustizia e Ente Teatrale Italiano, è stata affidata al Teatro Kismet OperA la realizzazione di un laboratorio teatrale per i giovani detenuti del Fornelli di Bari. Con la direzione di Lello Tedeschi, drammaturgo, regista e formatore teatrale, e con la partecipazione della Compagnia CasaTeatro diretta da Piera Del Giudice, che vi innesta il proprio lavoro artistico e produttivo, questa attività ha generato nell’Istituto uno spazio teatrale professionale denominato Sala Prove, un vero e proprio teatro attrezzato per settanta spettatori, spazio pubblico di formazione, ricerca, produzione e programmazione teatrale dedicato a tutti, interni e esterni.

L’ingresso è gratuito ma è obbligatoria la prenotazione esclusivamente tramite mail all’indirizzo botteghino@teatrokismet.it

Programma

Mercoledì 19, giovedì 20 giugno – ore 20.30

Compagnia della Sala Prove
LA BELLEZZA DEL NIENTE
azione – racconto
di e con Roberto Corradino e Piera Del Giudice e la partecipazione di Alex Nistor da un’idea di Lello Tedeschi
a seguire: HOUSE BEMBE’ – performance sonora a cura di Tommaso Scarimbolo

Venerdì 21 giugno – ore 20.30

Roberto corradino & reggimento carri teatro
PIACCAINOCCHIO
una favola per adulti
sventramento scenico di Roberto Corradino testo colonna sonora spazio allestimento Roberto Corradino assistenza tecnica spazio e luci Pietro Matarrese

Mercoledì 26, giovedì 27, venerdì 28 giugno – ore 20.30

Compagnia della Sala Prove
TUTTO RICORDARE, TUTTO DIMENTICARE
con Piera Del Giudice e Alex Nistor drammaturgia e regia Lello Tedeschi con la collaborazione di Piera Del Giudice assistenza Noemi Alice Ricco assistenza tecnica luci Alessandro Catacchio con il sostegno di Tiziana Mele, Margherita Notarnicola, Michele Tullo, Manila Violante

Posti limitati. Ingresso a prenotazione obbligatoria, fino a esaurimento posti, ESCLUSIVAMENTE INVIANDO UNA MAIL all’indirizzo botteghino@teatrokismet.it, scrivendo il proprio nome e cognome e il giorno della replica a cui si intende assistere.

IMPORTANTE: per gli spettacoli del 19, 20 e 21 giugno, inviare la mail di prenotazine entro e non oltre giovedì 13 giugno. Per gli spettacoli del 26, 27 e 28 giugno, entro e non oltre giovedì 20 giugno.

COMMENTS