Omofobia e unioni civili: in proiezione oggi a Bari il film documentario “L’unione falla forse”

Omofobia e unioni civili: in proiezione oggi a Bari il film documentario “L’unione falla forse”

Di Redazione, Bari – Si terrà oggi, al Cinema Splendor, alle ore 17 e alle ore 19, l’ultima giornata di proiezioni del film documentario “L’unione falla forse”  del regista pugliese Fabio Leli.

Dopo le presentazioni in diversi festival nazionali e internazionali –  tra cui citiamo il Festival Vues D’en Face di Grenoble, Serile Filmului Gay Film Festival  in Romania, il DokFilm in Norvegia e l’Out&Loud Queer Film Festival di Pune dove, inoltre, ha vinto il Best Indian Premiere – il film documentario distribuito da EffeCinematografica, è sbarcato nelle sale italiane accendendo i riflettori sul tema dell’omofobia e delle unioni civili.

Il nuovo progetto del giovane regista pugliese, presentato in anteprima alla trentaquattresima edizione del Lovers Film Festival di Torino, in cui si è aggiudicato il premio “La Stampa”, si snoda attraverso la vita tranquilla e simile a tante altre di due famiglie Arcobaleno, una coppia di ragazzi pugliesi con due bambini e due donne palermitane con la loro figlia, interrotta dalle interviste ad esponenti di partiti e movimenti vicini al Family Day e al recente Congresso delle Famiglie di Verona, tra cui Mario Adinolfi, Gianfranco Amato, Silvana de Mari e Massimo Gandolfini, che espongono le proprie idee sull’introduzione della legge, sul tema dell’omofobia e sull’omosessualità .  

“L’unione falla forse” è un importante documento di attualità che si schiera dalla parte della lotta contro l’omofobia con amore e ironia, raccontando, senza paura, la realtà di questo momento storico che vede contrapporsi movimenti in fermento per i propri diritti di uomini, donne, famiglie omogenitoriali, contro la continua crescita esponenziale di movimenti Prolife di stampo cattolico estremista, oltre che della loro ascesa politica, dovuta all’exploit di partiti che accolgono i loro ideali.

Molti i contributi al film da parte di artisti pugliesi, dalle musiche composte da Alfredo Colella, Luce Montrone e Rosa Cavalieri, alle animazioni realizzate da Gianfranco Bonadies, alla voce narrante registrata dall’attrice Italia Aiuola, fino alla partecipazione speciale di Eleonora Magnifico e Michele Ciavarella.

Alla proiezione saranno presenti in sala il regista e i protagonisti del film, un ottimo momento di confronto, al quale la redazione di What’s up in Puglia vi consiglia di non mancare.

 

 

COMMENTS